XIII edizione di Farfugghji, il Carnevale a San Vito dei Normanni

XIII edizione di Farfugghji, il Carnevale a San Vito dei Normanni, dal 2-2-2013 al 12-2-2013, San Vito dei Normanni

Farfugghji è la maschera ufficiale della cittadina di San Vito dei Normanni: con il suo sorriso accattivante, l’abito elegante e colorato, e il bastone con il fiasco di vino incorporato, Farfugghji rappresenta un personaggio della San Vito del passato, il professore Vincenzo Guarini, unico ad aver creato e portato innanzi per anni una particolare tradizione carnevalesca sanvitese, che culminava il martedì grasso con una operazione effettuata simbolicamente sul Carnevale morente.
Dallo stomaco il professore estraeva di tutto: cibo, salsicce, funi e oggetti di ogni tipo, e ancora oggi questo è rimasto il simbolo del carnevale sanvitese.
Il primo appuntamento antimeridiano, del Carnevale sanvitese è in programma il 2 Febbraio 2013 alle ore 10, la partenza da viale Primavera di Praga (zona via Mesagne), l’arrivo è in piazza Leonardo Leo. Farfugghji si ergerà fiero e autorevole sul primo carro della sfilata carnescialesca, aprendo da vero re del Carnevale, la mascherata dei gruppi allegorici.
La mascherata procede per piazza Louviers, via Salzwedel, via Salvemini, via Mazzini, via Marchese diBugnano, via XXIV Maggio, via Antonio Sardelli, via Vito Oronzo Errico, via Giudice Sardelli, via Caracciolo, piazza Giovanni Paolo II, corso Leo.
La sfilata più mascherata e irriverente della Puglia, sarà dunque a San Vito per celebrare il Carnevale, e festeggiare in tutta allegria: tutti sono invitati purchè  muniti di originali travestimenti, tra parrucche, occhialoni, strass, coriandoli e stelle filanti.

Li “farfugghji” dunque, oggi simbolo del carnevale di San Vito, rappresentavano tante cose messe insieme senza alcuna logica: questo nome indica oggi il Carnevale ufficiale di San Vito, fondato dall’Associazione Arcobaleno. L’imponente sfilata composta da migliaia di figuranti in costume e carri allegorici, è parte di un programma che si arricchisce ogni anno di novità.

La seconda sfilata, quella pomeridiana, è ancor più ricca ed è fissata per domenica 10 febbraio 2013, con partenza alle 15,30 da piazzale Kennedy: diversi sono i festeggiamenti a tema organizzati per le varie strade e le maschere all’insegna di look stravaganti, un’occasione per liberare la fantasia e cimentarsi nella creazione di bizzarri costumi.

Anni addietro si è composto anche l’inno ufficiale del Carnevale di San Vito, che apriva le sfilate e faceva da filo conduttore all’insegna del brio e del divertimento, anche negli appuntamenti conclusivi del Carnevale. L’inno che ancora oggi si canta, un simpatico motivetto eseguito da una band locale, si attiene ovviamente al personaggio di Farfugghji, cercando di far passare il messaggio che è alla base di questo famosissimo Carnevale, fatto di cose semplici ma davvero belle e sentite.
Anche a Venezia, la città simbolo del Carnevale, farfugghji ha un posto d’onore: la città veneta dedicherà un’intera giornata alle tradizioni musicali e carnevalesche di San Vito dei Normanni.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *