XVIII Fiera della Candelora, a Martano

dall’ 1-2-2014 al 3-2-2014

Il 2 febbraio in Salento, come in altri luoghi ove le tradizioni persistono, si celebra la festa della presentazione di Gesù al Tempio, con l’antico rito della processione delle candele da cui il termine “candelora”.
Nel periodo in cui si apre il cammino verso la Pasqua, tra i giorni della merla, San Biagio, Carnevale e le ceneri, nelle vallate salentine si svolge in ogni chiesa un rito religioso di grande suggestione e significato.
A Martano il rito è arricchito da una famosissima fiera, giunta alla sua XVIII edizione: il “Comitato Candelora martanese” anche per il 2014 permetterà l’allestimento di stand e bancherelle nel cuore della cittadina salentina.

XVIII Fiera della Candelora, a Martano

La popolazione martanese come accade ormai da molti anni, ricorda la Madonna e la sua purificazione con questa famosissima fiera, un culto che affonda le sue radici nella storia remota del paese.
Anticamente nel cuore della notte, arrivavano greggi, armenti e branchi di equini, creando un’atmosfera chiassosa e rumorosa; fra gli animali non mancavano bovini, agnelli, pecore, capre e capretti. Vi erano anche attrezzi agricoli: zappe, falci, forconi, rastrelli, aratri di legno, vomeri, forbici per la pota. I cittadini non dormivano, perché volevano vedere arrivare i pastori e i commercianti, gli zingari e i compratori.
Oggi la fiera ha perduto parte di quel fascino antico ma si potranno ancora ammirare ornamenti per animali e funi, catene e tende per raccogliere olive e mandorle, grassi per attrezzi di cuoio, botti per contenimento vino, fusti, barili, tini per la fermentazione del mosto e scale fatte di legno d’olivo.

In Largo Primo Maggio, curiosità moderne come i macchinari agricoli d’avanguardia, affiancheranno gli attrezzi agricoli classici e i venditori di animali, soprattutto cavalli, quasi a testimoniare e a conservare la genuinità dei tempi antichi. Non mancheranno venditori di frutta fresca e secca, di olive in acqua, di salumi e formaggi, di giocattoli per bambini, di coperte, di tessuti, di attrezzi vari per la casa e per la cucina, piatti, bicchieri, bracieri ed altri oggetti, tra musiche e danze popolari organizzate per l’occasione.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *