XXV Sagra della volìa cazzata a Martano

dal 16-10-2014 al 19-10-2014 #voliacazzata #sagrepuglia

A Martano la raccolta delle olive è tradizionalmente effettuata alla fine del mese di ottobre: questo modus operandi trae la sua origine dalle esperienze in campo dei vari olivicoltori salentini, che hanno sperimentalmente verificato ed individuato quello che in questa zona può garantire il maggior apporto in termini di resa in olio. Proprio come augurio per una buona annata, Martano anche per il 2014 organizza la Sagra della volìa cazzata, l’oliva schiacciata, giunta alla sua XXV edizione.

XXV Sagra della volia cazzata a Martano

A Martano nell’ampio spazio coperto offerto dal Largo Primo Maggio, numerosi saranno i prodotti della tradizione eno-alimentare locale che si potranno gustare, a cominciare dagli eccellenti vini dell’enoteca della “volia cazzata” prodotti dalle aziende del territorio martanese e salentino; ci saranno poi legumi, cicoreddhe (verdure selvatiche), il bollito di maiale, gli arrosti, i formaggi della Grecìa Salentina. L’associazione Culturale “Cosimo Moschettini”, rinnova anche per il 2014 la collaborazione con la Festa del risotto di Villimpenta (Mantova), offrendo risotto, la polenta, i salumi mantovani e il rinomato lambrusco. Ma la regina indiscussa della manifestazione sarà la volìa cazzata.

La preparazione delle volìe cazzate richiede tempo, fatica e passione: le olive non ancora mature vengono raccolte e schiacciate (cazzate) con un martello di legno o con una pietra piatta, e quindi messe in acqua fredda, cambiata tutti i giorni per una settimana. Il condimento è a base di un miscuglio di olio, aglio, peperoncino, sale. Dopo qualche giorno le volie cazzate sono pronte, e comincia la tradizionale sagra.

In definitiva, la Sagra della volìa cazzata si prevede ricca di iniziative e incontri che intendono promuovere le tradizioni del luogo e la cultura dell’olio e delle olive da sempre radicata a Martano. Gli incontri si concentreranno sull’importanza dell’olio e delle olive nell’alimentazione e nella dieta mediterranea, ai fini di una sana educazione alimentare dei più piccoli e non solo, oltreché la rilevanza dell’olio nel settore agricolo. Parte attiva delle giornate dedicate alla sagra saranno i produttori del luogo che offriranno degustazioni gratuite.
Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *