Cipollaccio

CIPOLLACCIO
Il cipollaccio detto in dialetto Salentino “pampasciuni” nasce spontaneo nei campi e si riconoscono grazie alla loro fioritura violacea. La loro raccolta è particolarmente impegnativa perché il terreno dove crescono meglio è spesso incolto. Crescono in profondità di circa 20-30 centimetri. Il gusto amaro viene tolto tramite l’ammollo dello stesso bulbo in acqua per alcune ore.
PAMPASCIUNI LESSI
Ingredienti:cipollacci g 500 – olio extra vergine d’oliva g 60 –aceto- sale
Procedimento: Pulite bene i bulbi togliendo le tuniche esterne, le radici e la parte superiore. Lavarli più volte e lasciarli in ammollo per alcune ore. Lessarli in abbondante acqua, scolarli e condirli con olio, sale e aceto.

Ricetta dello Chef Gabriele Ferro

2 pensieri su “Cipollaccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *