Festa del puscinone a San Giovanni Rotondo

In Italia ogni regione ha le sue ricette, ma soprattutto i suoi modi di chiamare il cibo. Al sud, in particolar modo in Puglia, questa usanza di ribattezzare i piatti è una cosa molto comune. Il cosiddetto “puscinone”  è uno di questi. Si tratta di una braciola alla foggiana, cioè involtino di carne  aromatizzato in modo particolare e cotto in salsa di pomodoro.

San Giovanni Rotondo, patria del “puscinone”, è la cittadina pugliese benedetta da Padre Pio, la Città dell’Accoglienza, che regala ai turisti la Festa del “Puscinone”, una festa culinaria all’insegna delle migliori specialità gastronomiche pugliesi e soprattutto della braciola.
In Puglia di solito la domenica si mangia il ragù. Quando non è possibile cucinare quello classico che prevede l’utilizzo di diverse parti della carne di manzo, è uso comune prepararlo con le braciole.  Forse non tutti conoscono la preparazione originale di questo prelibato piatto foggiano, parente strettissimo degli involtini di carne. Semplice e gustoso, si cucina in maniera veloce e il risultato è eccezionale: sugli stand appositamente allestiti nel cuore del centro storico di San Giovanni Rotondo, si potranno gustare “puscinoni” eccellenti.

La storia, il passato ed il presente, di San Giovanni Rotondo, sono anche le antiche torri, i suggestivi palazzi, le incantevoli chiese e gli autorevoli monumenti.
E’ qui infatti che si potranno vivere con emozione i frammenti di vita di Padre Pio nel Museo delle Cere di “Padre Pio”, è qui che avventurandosi nelle stradine del centro storico, tra i mugnali e le piazzette, si potranno gustare le migliori pietanze pugliesi.
Ma la vera festa si ha con il “puscinone”: durante la sagra saranno tre i tipi di carne più utilizzate, quella di vitello, di maiale ed infine la carne di cavallo.
Ogni fettina di carne sarà stata prima battuta con dolcezza, poi strofinata con l’aglio, steso un pezzo di lardo, una spolverata di sale, pepe e parmigiano e poi con infinita cura si sarà avvolta con estrema delicatezza.
Bellissime preparazioni ad opera dei migliori cuochi di San Giovanni Rotondo, permetteranno anche agli occhi dei palati più esigenti di avere la propria parte; a tener chiuso il  “puscinone” infatti si potranno trovare sia semplici stuzzicadenti, pratica assai gettonata, sia il filo: la braciola viene di fatti tipicamente cucita.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *