Il festival delle luminarie di Diso

dal 21-4-2014 al 3-5-2014 #diso #luminarie #salento

L’arte più importante e soprattutto più particolare della festa di Diso, è quella delle luminarie che addobberanno le piazze, i corsi e le strade in onore del culto verso i Santi Filippo e Giacomo; le origini di questo culto si perdono nel tempo, ma di certo si sa che l’apostolo Filippo viene ricordato con Giacomo perchè le loro reliquie furono deposte insieme nella chiesa dei Dodici Apostoli a Roma.

Il festival delle luminarie di Diso

Quel che si narra a Diso è che Filippo era originario della città di Betsaida, e discepolo di Giovanni Battista; Giacomo era cugino di Gesù ed ebbe un ruolo importante nel concilio di Gerusalemme divenendo capo della Chiesa della città. Ma narrazioni religiose a parte, la vera novità del 2014 è che per le vie della città salentina saranno presenti luminarie di tre grandi gruppi famosi per gli addobbi di luci: napoletane, baresi e leccesi.

Come nella tradizione dello stile partenopeo, le luminarie napoletane offriranno una vasta gamma di assortimenti che vanno da archi semplici, a gallerie, a spalliere, a pannelli e prospetti.
Le luminarie baresi, il cui progetto per Diso nasce su carta e poi passa al computer, hanno sviluppato questa artistica attività al loro massimo, per la festa di Diso, superandosi ancora una volta, adeguandosi alle tecniche del momento e al contesto religioso, sfoderando nella splendida cornice della cittadina salentina grandi gallerie luminose.
Le luminarie leccesi faranno sfoggio delle luci più belle grazie ai sempre nuovi effetti con la intagliatura artistica su lamiera e legno, tipica del Salento, montando capolavori capolavori artistici che richiamano anche ai grandi capolavori dell’arte italiana.

La religiosità popolare a Diso rappresenta un’espressione antropologica che demarca la particolare qualità della storia della cittadina. Luminarie a parte, non vi è casa a Diso, all’interno del quale non alberghi l’immagine di quelli che nel corso dei secoli sono definiti, quasi familiarmente, “i santi nosci”. La festa inizia il 21 Aprile di ogni anno con l’esposizione delle Statue al culto dei fedeli e l’inizio del solenne Novenario, per terminare il 3 Maggio, data fissata dalla Chiesa per la festa liturgica dei due Santi Apostoli.

Si terranno anche vari concerti bandistici di storiche bande, mentre il primo maggio ci sarà il tradizionale festival pirotecnico, che riempirà i cieli di Diso: anche per il 2014 i festeggiamenti per i “Santi de Disu” saranno sontuosi e sono previsti ben cinque Maestri Pirotecnici.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *