Il Venerdì dell’Addolorata di Gallipoli

27-3-2015 #pasquagallipoli #pasquasalento

Durante la Settimana Santa Gallipoli si veste a festa. Basta fare una passeggiata nelle vie principali per vedere le vetrine dei negozi addobbate con motivi pasquali, quelle dei bar abbellite con uova di Pasqua e quant’altro. Nella città vengono organizzate manifestazioni, mercatini e i consueti stand in piazza che pubblicizzano i prodotti tipici della terra salentina.

Addolorata di GallipoliAspetto ludico a parte, molti sono i riti religiosi che si ripetono ogni anno e che godono di largo seguito tra i cittadini e i visitatori; tra essi spicca il suggestivo Venerdì dell’Addolorata di Gallipoli, che per il 2015 si celebra il 27 Marzo, in occasione del Venerdì precedente la domenica delle Palme.

Ancora oggi, in occasione di questa ricorrenza, molte donne gallipoline indossano il nero del lutto; i “confratelli” vestono sacco, mozzetta e cappuccio nerissimi recando grandi torce di cera. L’Addolorata nella Chiesa del Carmine esce in processione vestita con abito di seta nero, riccamente ricamato in oro e le donne seguono la sacra icona piangendo e recitando le tradizionali Ave Maria.
Molto caratteristico è l’araldo che suona la tromba lamentosa per riprodurre il lamento della Madonna che percorre le strade alla ricerca del Figlio perseguitato e tormentato.
Questo rievoca il Venerdì dell’Addolorata, tra intense luci bianche all’interno della chiesa che auspicano la resurrezione, e luci soffuse nella Basilica Cattedrale, ove la statua arriva, per invitare al raccoglimento. La processione del 2015 percorrerà sino a tarda sera le strade di Gallipoli, per poi sostare nella Basilica Cattedrale per il Sacro Rito presieduto dal Vescovo. Quest’anno si potrà assistere all’esecuzione dell’oratorio sacro denominato la “Frottola”, e dello Stabat Mater con accompagnamento di un canto commovente e suggestivo.

Anche per il 2015 alla maestosa processione si unirà la Confraternita di Santa Maria della Neve per il tradizionale “ssuppiju” e la benedizione della cinta muraria che sovrasta il porto, dei navigli, dei naviganti, a Gallipoli, città di mare.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *