La Scamiciata di Fasano 2015

19-6-2015 #scamiciatafasano #rievocazionistorichepuglia

La valorizzazione del patrimonio culturale e linguistico della propria comunità, a Fasano si persegue anche attraverso la promozione delle “Rievocazioni Storiche”, come quella della vittoria sui turchi del 2 giugno 1678, sotto le mura della città pugliese. Dopo anni di scorrerie piratesche subite da parte dei Turchi infatti, il popolo riuscì una volta per tutte a sconfiggere il nemico.

La Scamiciata di Fasano 015

Queste manifestazioni si tengono in ogni parte della Puglia per rappresentare, in forma per lo più spettacolare, eventi che hanno caratterizzato la storia e l’immagine che di essa è stata diffusa entro e fuori dei propri confini. Ma quella di Fasano ha un fascino del tutto particolare perchè si svolge durante tutto il mese di giugno 2015, tra manifestazioni d’arte, di folklore, di musica e teatro.
Si comincerà col Pellegrinaggio al Santuario di Pozzo Faceto, con la suggestiva cerimonia religiosa di ringraziamento ai Patroni della Terra di Fasano; si proseguirà con la Consegna delle chiavi e l’intronizzazione delle sacre immagini con la Festa dei Cortei Storici e delle Feste d’Italia; si terminerà con La Scamiciata, il grande spettacolo itinerante che coinvolgerà la rappresentazione della storia, attraverso l’intero percorso del corteo, con la drammatizzazione della battaglia tra fasanesi e turchi.

La Scamiciata rappresenta anno dopo anno sempre una occasione importante per la comunità fasanese perché lo studio del passato e
la ricerca e rielaborazione di momenti importanti permettono di conoscere le proprie radici, di trarre importanti lezioni dalla memoria dei luoghi e delle
genti, di rinverdire le ragioni del proprio esistere come popolo, di acquistare coscienza e più profonda conoscenza dei modi del comunicare, dalla lingua ai segni delle tradizioni.

A Fasano per il 2015 sfileranno lo stendardo dell’Universitas, la Dama con le chiavi della Città, i dignitari a cavallo, i rappresentanti delle famiglie nobili con le insegne, la bandiera del Baliaggio di Santo Stefano e quella del Balì di Malta Frà Brancaccio, precedono la carrozza del luogotenente Frà Zurlo da Crema, accompagnato dal sindaco Pompeo Mignozza e degli altri dignitari. Per ultima, attesissima dalla folla, sfilerà la grandiosa Barca del Trionfo.

Gli organizzatori anche per il 2015 faranno fronte a questo impegno, il quale viene sempre salutato con soddisfazione e con l’auspicio che tutte le “Rievocazioni Storiche” dell’intera Puglia si possano caratterizzare per essere fondate sul rigore scientifico di ricerca, ma mantenendo sempre la natura di eventi di grande spettacolarità ed attrazione.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *