La Terra di Bari

La Terra di Bari nasce come delimitazione politica e geografica durante il Regno di Napoli, con un’estensione che a nord arriva fino alla Capitanata ed a sud fino alla Terra d’Otranto, rappresentando circa il 25% del territorio pugliese e circa l’1,7% del territorio italiano.

{IMU_468_60}

Amministrativamente nella regione pugliese comprende la provincia di Bari, e consta di 48 comuni.

Di particolare importanza sono le città che si affacciano sulla costa mediterranea, a cominciare dal capoluogo, Bari, che oltre ad essere sempre stato uno dei punti nodali della comunicazione con l’oriente grazie alla sua fervida attività portuale presente, in grande, le stesse caratteristiche delle altre cittadine della costa appartenenti allo stesso comprensorio. Città grandi e piccole caratterizzate dall’antichità degli inurbamenti, favoriti appunto dalla posizione geografica protesa verso oriente, bellissimi centri storici, di origine medievale, con stretti vicoli e case arroccate, bianchissime di calce e che si affacciano su tratti di mare di particolare pregio e bellezza, alcuni dei quali, come Bisceglie per esempio, insignito del prestigioso premio Bandiera Blu, ed ancora la splendida Polignano a Mare, chiamata anche “la perla dell’Adriatico” per la sua incantevole posizione e suggestiva bellezza, tutta arroccata com’è su un costone di roccia che si getta a capofitto nel mare azzurro e cristallino.

fotografia-puglia-0031

{IMU_468_60}

Una festa sia per gli amanti del mare che per coloro che sono appassionati di bellezze artistiche ed architettoniche, come la medievale Giovinazzo, la celebre Barletta, teatro di una delle sfide cavalleresche più famose, Trani con la sua cattedrale a filo delle acque, e poi ancora Molfetta, Mola di Bari, e Monopoli, uno dei più bei centri storici dell’intero mediterraneo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *