La XVII Notte della Taranta, di Melpignano

dal 5-8-2014 al 23-8-2014 #nottedellataranta #melpignano2014 #tarantasalento

Il Salento è la miniera più ricca della cultura tradizionale in Italia. In realtà bisognerebbe parlare di una cultura propria e specifica, quando si nomina la “Notte della Taranta” di Melpignano, che nel 2014 è giunta già alla sua XVII edizione.

La XVII Notte della Taranta, di MelpignanoLa Notte della Taranta, non è solo l’evento di agosto della Puglia, perchè durante tutto l’anno un comitato apposito compie ricerche, produce pubblicazioni, organizza eventi in Salento e per il Salento.
Per esempio per il 2014 il maestro coreografo Miguel Angel Berna ha selezionato otto ballerini che si esibiranno il 23 agosto durante il Concertone finale de “La Notte della Taranta”, che dovranno emozionare il pubblico a suon di Taranta riproponendo movenze e gesti antichi la cui origine si perde nella notte dei tempi. Era stato indetto un concorso, infatti, a cui si erano iscritti ben 69 candidati che avevano proposto al maestro Berna e ai componenti della direzione artistica del Festival (Sandro Cappelletto e Sergio Torsello) performances ed interpretazioni contemporanee della pizzica. Ai vinvitori, sono state anche assegnate borse di studio che consentiranno loro la partecipazione al workshop preparatorio che si terrà ad agosto 2014.

La Notte della Taranta porta al “mal del Salento”, una sorta di benefica malattia che come sintomo principale ha una viscerale attrazione per la terra e la cultura salentine. Questo festival itinerante collega diversi paesi del Salento attirando ogni anno circa 400 mila spettatori. Il profondo e antico senso di ospitalità, il convinto senso di identità, l’orgoglio di appartenenza e la ricchezza delle forme espressive affascinano giovani e meno giovani, anno dopo anno. Il 4 maggio scorso, il presidente della Fondazione “La Notte della Taranta” Massimo Manera ha ricevuto a Castellaneta il Premio”Rodolfo Valentino Italia Excellence 2014″, un riconoscimento collettivo prestigioso e significativo sia per la Fondazione “La Notte della Taranta” che per tutti quelli che credono nel valore immenso della tradizione etno-musicale salentina.

Nel piazzale dell’ex convento degli agostiniani il 23 Agosto l’Orchestra della Notte della Taranta darà il benvenuto sul palco anche alla sua storica formazione Wedding & Funeral Band, che anche quest’anno permetterà di arricchire da una parte la rassegna estiva e dall’altra il cammino delle tradizioni. Non mancheranno ospiti famosi, il cui nome per adesso è ancora un mistero.
Nel 2013 ci fu una fantastica Emma Marone come guest star della notte della Taranta, con una eccellente performance della pizzica; per il 2014, è stato invitato Vasco Rossi, rock star e primo cittadino onorario della Puglia creativa, premiato dal governatore Nichi Vendola in Regione, il quale ha già in programma di trasferirsi nella regione per preparare il nuovo tour e presentare ad ottobre, al Medimex, il nuovo album.

Le finalità della notte della Taranta 2014 sono diverse: far conoscere e apprendere praticamente alcuni dei balli del ricco microcosmo etno-coreutico ed etn-omusicale salentino, avere contatti con i depositari della tradizione, far conoscere le altre espressioni del cultura locale, aspetti paesaggistici e artistici del Salento, apprendere i balli direttamente dai depositari locali della tradizione, incontrare studiosi della cultura salentina.
In ogni caso, c’è grande attesa e grande fermento anche per la festa organizzata per il 2014.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *