Laghi Alimini

Un oasi naturale di inusitata bellezza è l’area dei Laghi Alimini che si estende vicino ad Otranto, sulla costa salentina.

Sono due laghi naturali una volta collegati tra di loro da un canale, uno, Alimini Piccolo costituito di acqua dolce, l’altro, Alimini Grande, che riceve l’acqua del mare da un altro canale che si versa sulla costa all’altezza delle bellissime spiagge di Alimini, ha acque salate. Il canale che collegava i due laghi tra loro è stato chiuso proprio per evitare che anche Alimini Piccolo diventasse salato.

baiaverde

l’acqua cristallina del mare Pugliese

Entrambi i laghi sono alimentati da sorgenti di acqua dolce, grazie alla presenza di falde sotterranee che si formano a monte, e che fanno confluire nelle acque dei laghetti l’acqua raccolta dal terreno durante la stagione autunnale ed invernale, carica di piogge.

E’ un paradiso per i naturalisti quest’area, perchè da sempre questi luoghi, grazie alla presenza dell’acqua e di una vegetazione selvaggia e rigogliosa, sono stati una delle soste obbligate dei flussi di uccelli migratori, che, come gli uomini che partivano per le crociate, si radunano nell’area dei laghi per poi fare il gran balzo che li porterà nei paesi caldi dall’altra parte del mediterraneo, in Africa ed Oriente.

Il territorio dei Laghi Alimini è stato dichiarato Zona Protetta Speciale (ZPS), proprio per mantenerne inalterate le caratteristiche di territorio destinato alla sosta delle specie di uccelli migratori. E’ perciò vincolata qualunque impresa e costruzione edilizia nella zona alla valutazione attenta e rigorosa dell’impatto ambientale.

Tra le specie che i naturalisti incontrano ai Laghi Alimini ci sono folaghe, moriglioni, germani reali, aironi, avocette e cormorani ed in questi ultimi anni anche cicogne e cigni hanno trovato rifugio qui. Non solo uccelli, anche volpi, tassi, lepri e donnole.

Non mancano esemplari praticamente unici di flora, tra queste le rarissime “castagne d’acqua”, alcune specie i ninfee ed una piccola pianta carnivora, l’erba vescica.

Oltre alla bellezza del patrimonio naturalistico i Laghi Alimini segnano una delle località balneari più frequentate della costa otrantina, appena al di là della pineta che le separa dai laghi infatti troviamo immense distese di sabbia bianca circondate da alte dune di sabbia coperte dalla macchia mediterranea che fanno da cornice ad un mare cristallino e trasparente.

Questa zona è da pochi anni ampiamente sfruttata dall’industria turistica e nel circondario si possono oggi trovare molte strutture ricettive, alberghi e residence, campeggi e resort.

Una particolarità delle spiagge è che molte di esse sono raggiungibili soltanto a piedi o con appositi tragitti in navetta. Da segnalare la Baia dei Turchi, un paradiso per gli amanti del mare e delle spiagge incontaminate.

3 pensieri su “Laghi Alimini

  1. Peccato che la baia dcei turchi sia stata devastata negli ultimi anni da parecheggio, ecc. Hanno cercato di sfruttarla con una specie di stabilimento balneare, una vergona! era un paradiso 🙁 vista la situazione non ci passo nemmeno da li.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *