Lucera

Lucera ha origini antichissime che risalgono all’età del Bronzo ed è stata un centro particolarmente attivo ed importante nel periodo romano, durante il quale la cittadina conoscerà uno sviluppo notevole, grazie anche al fatto di essere stata in molte occasioni alleata di Roma, il che le consentirà di godere sempre di un certo riguardo da parte delle autorità romane, sia durante il periodo repubblicano di Roma che durante l’impero.

fotografia-puglia-128

A testimonianza di ciò resta l’anfiteatro romano, costruito sotto Augusto, che ancora oggi si può ammirare in uno stato di conservazione quasi perfetto. A meno da 20 chilometri da Foggia, è oggi un popoloso centro agricolo, soprattutto specializzato nella produzione del grano duro, ma non mancano le altre attività agricole tipiche della regione come la coltivazione di ortaggi, e uliveti e vigneti da cui si produce un vino che ha conquistato il marchio DOC, il “cacce’mmitte”.

La visita a Lucera non può mancare di comprendere i tanti monumenti sorti in epoca medievale, quando la cittadina era una roccaforte strategica prima dei Normanni ed in seguito degli svevi, della cui presenza cui resta una splendida traccia nella Fortezza Svevo Angioina che torreggia sulla collina più alta della cittadina, ed al cui interno si possono trovare testimonianze di quanto questo luogo sia stato al centro della vita della città da moltissimo tempo: capanne neolitiche,mura romane, e perfino i resti di una chiesa si trovano infatti all’interno di questa imponente cittadella fortificata.

All’interno troviamo anche resti del Palatium Federiciano, che, nello stile tipico del periodo svevo all’esterno si presentava come un castello fortificato mentre gli interni erano una dimora signorile di spiccata eleganza, di cui oggi si possono ammirare solo alcune parti. Da non mancare anche le trecentesche Basilica Cattedrale e la Chiesa Santuario di San Francesco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *