Pasqua in Puglia

La Pasqua in Puglia è una delle festività religiose tra le più sentite dell’anno solare. Ogni paese grande o piccolo, dai capoluoghi di provincia fino ai più sperduti piccoli borghi in mezzo alle montagne o lungo le coste sentono con particolare intensità questo momento così importante per la cristianità, e festeggiano con eventi particolarmente suggestivi la passione la morte e la resurrezione di Gesù Cristo.

La processione sacra, solitamente caratterizzata dalla presenza di tutta la popolazione che segue il corteo delle autorità religiose ed in testa la statua del Cristo o della Madonna è forse il momento sacro più alto, e precede o anticipa la più importante tra le messe dell’anno, equiparabile a quella del Natale.

Visitare la Puglia durante la Pasqua vuol dire quindi immergersi in pieno in un clima di gioia e di festa, di devozione e di sentimento che viene oltremodo sottolineato dalla primavera in piena esplosione, boschi, pinete, vallate e monti si ricoprono di fiori e di nuovi germogli, per uno spettacolo che rende ancora più sublime la sacralità dell’evento umano.

Tante sono le mete da tenere in considerazione, le belle cittadine del Salento come Otranto o Gallipoli, i Gargano e la Foresta Umbra, patrimonio naturale di inestimabile valore, i capoluoghi di provincia, come Lecce, la perla del barocco, o Bari, Taranto o Brindisi, o Foggia e la Daunia, un territorio che appare ai visitatori in tutta la sua bellezza di territorio incontaminato e genuino.

Ed ancora i miracoli dell’architettura come Castel del Monte, i trulli di Alberobello, le pajare salentine. Tante cose va visitare in così poco tempo, che vi verrà la voglia di ritornare a visitare la Puglia.

I commenti sono chiusi.