Pollo alla cacciatora

CACCIATORA
Questo termine non  può essere collegato ad un’unica preparazione. Si cucinano alla “cacciatora” pollo, coniglio, agnello e secondo l’Artrusi anche il riso. Si possono distinguer fondamentalmente due tipi di preparazione.

Quello settentrionale che sono di solito umidi con cipolla, pomodoro, lardo e pancetta e spesso funghi ; e quella centrale, che aromatizza con aglio, rosmarino e aceto. Indipendentemente dal luogo dove ci si trova, con il termine cacciatora si indica comunque un piatto semplice, in stile contadino e dal sapore robusto.
POLLO ALLA CACCIATORA:
ingredienti per 4 persone: spezzatino di pollo 600-  pomodori pelati 1 k- funghi prataioli 300- olive nere 50 g – cipolla 50g-carota 50g- sedano 50g -farina q.b.-prezzemolo-vino bianco- acqua-sale e pepe.


Procedimento: infarinare lo spezzatino di pollo e farlo dorare in un fondo di olio. Scolare e adagiare in una casseruola con un filo di olio di oliva extra e un trito di carota ,cipolla e sedano, bagnare con vino bianco e cuocere fino a completa evaporazione dello stesso. Aggiungere i funghi lavati e affettati, le olive , i pomodori pelati passati e un bicchiere di acqua. Lasciare cuocere e servire con una spolverata di prezzemolo tritato.

Chef: Gabrielle Ferro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *