Preparare le cartellate di Natale

Sta arrivando il Natale e come tutte le tradizioni che si rispettino arriva il momento di dover programmare i vari dolci che si dovranno preparare. La preparazione delle Cartellate, in tutti i paesini della Puglia, è quasi un rito per Natale e così le dolcissime  roselline fritte e dorate,  altro non sono che il simbolo che richiama alla mente e al cuore, la mangiatoia che cullò Gesù Bambino.

Cartellate pugliaEcco i passi necessari per la preparazione delle Cartellate del Salento e della Puglia. Ingredienti: 1kg di Farina,  1 bicchiere di olio di oliva, 1 cucchiaio di zucchero, una bustina di vanillina, il succo di tre arance, 1 uovo, anice e vino bianco per impastare, olio di oliva per friggere, miele per decorare. Procedimento: si riscalda l’olio in una pentola facendo soffriggere dentro le bucce di alcuni mandarini; setacciare la farina ed aggiungervi l’olio precedentemente preparato strofinando con le mani e facendo in modo che l’olio impregni tutta la farina; aggiungere l’uovo, il succo delle arance, l’anice e il vino q.b., la vanillina e impastare. Lavorare l’impasto a lungo fino a quando non ha raggiunto una giusta consistenza per poi formare delle sfoglie (facendosi aiutare anche da uno stendi pasta) e realizzare le fasce sottili con le quali intrecciare le famose roselline, oppure ricavare delle forme varie tipo le chiacchiere di carnevale.

Dopo averle preparate friggerle in abbondante olio di oliva; deporle su carta assorbente e condirle immergendole nel miele precedentemente riscaldato. Deporle una ad una su un piatto di portata, decorarle con pinoli e cannella e servirle: si mantengono per diversi giorni. Buone feste di Natale.

Anna Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *