Rievocazione storica a Fasano, La Scamiciata

Rievocazione storica a Fasano, La Scamiciata, dal 9-6-2013 al 18-6-2013, Fasano

Rievocazione storica a Fasano, La ScamiciataNel XIV secolo Fasano divenne feudo dei Cavalieri di Malta e il 2 giugno 1678 i fasanesi vissero il loro momento di gloria: la Vittoria sui Turchi. Il significato di questa rievocazione storica organizzata dal Comune di Fasano, creata per far divertire soprattutto i turisti, è innanzitutto fornire un intrattenimento: la rievocazione di Fasano si caratterizza per dare l’illusione di un ritorno al passato. Molto ben organizzato, tutto il contesto, case, oggetti, vestiti, armi, sarà come ogni anno coerente col periodo storico e darà agli spettatori l’impressione di aver varcato una porta temporale ed essere piombati in un passato verosimile e quindi bello quanto innocuo, condito da affascinanti leggende.

Narrano le cronache che il 2 giugno del 1678 in cielo era apparsa la Madonna a guidare la resistenza dei cittadini di Fasano. Fu tanto memorabile la vittoria che da quel giorno ogni anno viene ricordata la storica data con la cosiddetta Scamiciata, in occasione della Festa dei santi Patroni: S. Giovanni Battista e S. Maria di Pozzo Faceto.
Da sottolineare che anche il culto della Protettrice è legato a un racconto leggendario: si narra che dei contadini nello scavare un pozzo, in un piccolo villaggio, oggi frazione Pozzo Faceto, con l’omonimo Santuario, avessero miracolosamente ritrovato, dipinta su una pietra l’immagine della Vergine, da quel momento la Madonna di Pozzo Faceto divenne veneratissima.

Uno degli eventi più rappresentativi sarà “Il Pellegrinaggio al Santuario di Pozzo Faceto” in data 9 giugno alle ore 19,00, con la suggestiva cerimonia religiosa di ringraziamento a Santo Stefano, San Giovanni Battista e alla Madonna di Pozzo Faceto, patroni di Fasano.
Con l’evento “Correva l’anno 1678”, il 13 giugno a partire dalle ore 19 si assisterà a scene di vita quotidiana barocca, con figuranti in costume d’epoca, a raccontare la quotidianità della Fasano di allora, ossia del periodo che poi sfociò col 2 giugno, nella storica vittoria dei Fasanesi sui Turchi.

Si è cercato tra le carte e i documenti che testimoniano il passato, l’evento che marca, nell’immaginario collettivo, positivamente la storia di questa bella località pugliese, caricato di eventi favolosi, magici, suggestivi: il più rappresentativo è la Consegna delle chiavi e l’intronizzazione delle Sacre Immagini con la “Festa dei Cortei Storici”, che avrà luogo il 14 giugno dalle ore 17,30 nel centro di Fasano.

Invece il “Corteo Storico La Scamiciata”, si terrà il 15 giugno dalle ore 18,30 per il centro di Fasano. Saranno oltre trecento i figuranti in costume col Banditore che precederà come ogni anno il corteo ed inviterà il popolo alle solenni celebrazioni.
Molto suggestiva anche la drammatizzazione della battaglia: la rabbia dei vinti e l’esultanza dei vincitori affascineranno i presenti mentre si assisterà alla sfilata con i personaggi tipici: la dama con le chiavi della città, i dignitari, i rappresentanti delle famiglie nobili con i propri stemmi.
La bandiera del Baliaggio di Santo Stefano, di cui faceva parte Fasano, precederà la carrozza del luogotenente Fra’ Zurlo da Crema, accompagnato dal sindaco Pompeo Mignozza. Ci sarà anche la bandiera del Balì di Malta perchè Fasano è stata sotto la dominazione dell’Ordine di Malta per circa 500 anni.
Il capo dei Turchi verrà rappresentato scortato da armigeri e precederà gli “scamiciati” cioè i fasanesi che vinsero la battaglia, che isseranno i labari dei santi patroni di Fasano: la Madonna di Pozzo Faceto, san Giovanni Battista e santo Stefano Protomartire.
Tra mercatini e tanta musica, il 17 e il 18 Giugno continueranno i festeggiamenti e si terrà appunto la festa dei Santi Patroni di Fasano.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *