Mostra fotografica, Lucera la Capitanata e la guerra

1-2-2014 ore 18.30, #mostrafotografica #lucera #puglia

Una mostra fotografica a Lucera che nasce dalla volontà di conservare la memoria degli orrori della guerra, avrà il ruolo di comunicare un messaggio di pace. La memoria del passato qui in Puglia, è soprattutto importante per i giovani che attraverso tali appuntamenti conoscono e riscoprono le proprie radici, facendosi testimoni e annunciatori di valori universali.

locandina 20140201La storia narra che nel maggio del 1943, gli americani, sotto comando inglese, bombardarono i campi di aviazione di Foggia, indispensabili per avere il controllo del Mediterraneo, per poter sferrare l’offensiva. Presero di mira gli aereoporti foggiani, attuando la tattica del bombardamento a tappeto sulle città di Foggia e Lucera. Decine di migliaia furono le vittime, con oltre il 70% degli edifici reso inagibile; e della Capitanata appena conquistata, gli alleati fecero un trampolino di lancio per vincere la II guerra mondiale.
Oggi, a 71 anni di distanza, il Circolo Unione “Vittorio Emanuele II” ed il Comitato provinciale di Foggia dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, organizzano un incontro-dibattito dal titolo “Lucera, la Capitanata e la guerra negli scatti del fotografo Albert Chance (1944)”, in ricordo dei giorni in cui Foggia veniva abbandonato diventando una città fantasma.

L’incontro avrà luogo presso il Circolo Unione di Lucera, il 1° febbraio 2014 con inizio alle ore 18,30, perchè di quelle vittime fino ad ora c’è stato un ricordo troppo silenzioso, perchè l’evento non viene mai citato. La breve introduzione di Massimiliano Monaco sottolineerà che una memoria così fondamentale non deve andare perduta, accompagnando la voglia di rendere onore alle vittime innocenti delle 21 incursioni, con una commovente serie di immagini a cura di Marco Scarpiello, che verranno proiettate durante la serata.

All’epoca, un reporter americano, Albert Chance catturò centinaia di immagini fotografiche di quei bombardamenti su Foggia e Lucera, nell’ambito dell’Operazione “Avalanche” (Valanga), che rientravano in quella che doveva rappresentare la conquista dei campi d’aviazione dauni; i bombardieri non avevano fatto alcuna distinzione tra civili, mezzi della Croce Rossa o militari. Le immagini di Chance parleranno da sole della disperazione e della devastazione di quella triste primavera della Capitanata.
Celebrare questi avvenimenti con una mostra fotografica, vuol dire comprendere il significato più profondo di parole come Democrazia e Libertà, Guerra, Pace.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *